• fagiano
  • cinghiale
  • lepre
Stampa

REGOLAMENTAZIONE UTILIZZO DEL CANE DA SEGUITA NEL MESE DI GENNAIO 2017

on .

Come previsto dal vigente Calendario Venatorio della Regione Abruzzo, dal 1 gennaio 2017 è consentito l’utilizzo dei cani da seguita specializzati nell’esercizio della caccia alla volpe, secondo le “modalità operative per l’utilizzo del cane da seguita” predisposte dagli ATC e sentita la Regione.

Praticamente bisogna inoltrare all'ATC gli elenchi dei cacciatori che prendono parte alle singole squadre di caccia alla volpe, secondo il modello predisposto, e riempire apposito verbale per ogni uscita, da riconsegnare a fine stagione.

 

 

Si specifica che per la presentazione delle squadre è preferibile inviare tutto il materiale via mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) oppure via Fax al numero: 085-7992445

Stampa

RIAPRE LA CACCIA AL FAGIANO NELL'ATC PESCARA FINO A FINE ANNO!!!

on .

L'ATC Pescara, avendo ottenuto Parere ISPRA favorevole (in allegato) al Piano di Prelievo Fagiano, e relativa integrazione (anch'essi in allegato), così come previsto dal vigente Calendario Venatorio (Capo A, Punto 2), ha disposto la riapertura della caccia alla specie fagiano dal 21 al 31 dicembre 2016In questo periodo il prelievo del fagiano è possibile nel rispetto delle indicazioni riportate nel Piano e nella relativa Integrazione, che sono di seguito brevemente elencate.

  • Prelievo massimo ammissibile di maschi di fagiano: 105 capi
  • Prelievo massimo ammissibile di femmine di fagiano: 196 capi

Limitazioni al prelievo del fagiano e obblighi del cacciatore dal 21 al 31 dicembre 2016:

 

 

  • Ogni cacciatore potrà abbattere al massimo 1 fagiano al giorno, per un totale di 3 fagiani, di cui 1 maschio e 2 femmine, nell’intero periodo consentito;

 

  • Ogni abbattimento di fagiano, oltre che essere regolarmente annotato sul tesserino venatorio, dovrà essere tempestivamente comunicato all’ATC Pescara tramite: telefono (085-3724246) e/o fax (085-7992445), oppure via mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), indicando precisamente i seguenti dati:

 

Ø  Nome e Cognome del cacciatore

Ø  Sesso dell’animale abbattuto

Ø  Località di abbattimento

  • Qualora il limite massimo del Piano di Prelievo sia raggiunto prima della data fissata (31 dicembre 2016) l’ATC Pescara provvederà a chiudere anticipatamente la caccia al fagiano;

 

  • Qualora sia raggiunta anticipatamente la quota di prelievo differenziale per sesso per una delle due classi sociali (maschi o femmine), automaticamente ne verrà sospeso il relativo prelievo venatorio;

 

 

  • L’ATC Pescara potrà decidere sospensioni anticipate del prelievo, anche per singole zone, indipendentemente dal raggiungimento o meno del Piano, qualora le condizioni del prelievo, accertate su base tecnico-scientifica, siano considerate non più sostenibili in relazione alla conservazione della specie sul territorio. In tal caso occorrerà un relazione tecnico-scientifica redatta dal Biologo dell’ATC, che esprima le reali motivazioni del provvedimento.
Stampa

Il Consiglio di Stato ripristina il Calendario Venatorio per Tordo Bottaccio, Sassello e Cesena

on .

Il Consiglio di Stato, con ordinanza n. 5623 e 5624 del 16 dicembre 2016, ha accolto gli appelli presentati da Arci Caccia ed Enal Caccia nei confronti della decisione del TAR Abruzzo con cui era stata disposta la chiusura della caccia per alcune specie al 31 dicembre 2016.

Il Consiglio di Stato ha disposto il prolungamento dell'Esercizio Venatorio per le specie Tordo Bottaccio, Tordo Sassello e Cesena sino al 10 gennaio 2017, annullando la decisione del Giudice abruzzese.

 

Rimane invece fermo al 31 dicembre il limite per il prelievo della specie Beccaccia.

Stampa

CENSIMENTO BECCACCIA DICEMBRE 2016 ZRC E ZRV

on .

Carissimi censitori di Beccaccia dell'ATC Pescara, la Regione Abruzzo sta cercando di trovare una soluzione definitiva che possa mettere al riparo, da futuri ricorsi, il prelievo venatorio di detta specie nel mese di gennaio. Come ben sapete quest'anno purtroppo, nonostante gli enormi sforzi profusi negli anni passati, non si è riusciti a spuntarla, e la caccia chiuderà il 31 dicembre.

La strada da seguire per il futuro è quella indicata nel Parere ISPRA allegato, e cioè organizzare censimenti, su base regionale, all'interno di Aree Protette nel periodo dicembre-gennaio. Purtroppo, nonostante la Regione ci abbia provato, i Parchi e le Riserve Regionali non hanno dato disponibilità in tal senso (mostrando per l'ennesima volta una cieca ottusità). Per fortuna ISPRA ha riconosciuto valide come Aree Protette anche gli Istituti Faunistici Provinciali (ZRC, AC e Oasi) e le Zone di Rispetto Venatorio degli ATC. Pertanto, nella Riunione del 2 Dicembre, la Regione Abruzzo ha chiesto a tutti gli ATC di organizzare censimenti con cane da ferma su beccaccia in tali aree (vedi verbale allegato).

Il censimento si svolgerà su tutto il territorio regionale, all'interno di ZRC e ZRV, nelle giornate: 23, 27 e 30 dicembre 2016 e 3, 10 e 13 gennaio 2017. Le modalità operative sono le stesse che già conoscete e riportate anche nel Verbale allegato. La scheda censimento è la medesima che avete sempre utilizzato.

Per accelerare i tempi ed evitarvi l'ennesima riunione nel palazzo della Provincia l'ATC Pescara ha inteso confermare l'assegnazione dei quadranti già da voi prescelti nelle ZRC e ZRV per il censimento fasianidi. Infatti nell'elenco "censitori beccaccia dicembre 2016" (allegato) sono evidenziati in verde i censitori che hanno i quadranti già assegnati. Costoro hanno l'obbligo di confermarli all'ATC entro martedì 20 dicembre. Per la stessa data tutti gli altri censitori inseriti in elenco, ma che non hanno quadranti assegnati, dovranno contattare l'ATC e scegliere tra i quadranti rimasti liberi (quelli bianchi) del file allegato "Zone e Quadranti". Infine si riallegano tutte le cartine delle ZRC e ZRV con relativi quadranti così da evitarvi anche la scocciatura di passare in ufficio.

Mi raccomando confermate il tutto entro martedì 20 dicembre, in modo da poter avere il tempo di trasmettere il tutto agli organi di vigilanza.

Cerchiamo di fare tutti questo ennesimo sforzo. Se ci saranno i risultati sperati avremmo sistemato la "questione beccaccia" definitivamente per il futuro. Qualora non si dovesse fare in tempo per quest'anno certamente per gli anni a venire, ma è importantissimo e fondamentale il risultato di questo censimento a livello regionale. Pertanto l'ATC Pescara si auspica la massima partecipazione.

L'ATC Pescara augura a tutti BUONE FESTE!!!!

 

Stampa

AGGIORNAMENTO CENSIMENTO FASIANIDI

on .

Il giorno 29 luglio 2016, alle ore 18.00, presso la Sala dei Marmi della Provincia di Pescara, c’è stata una riunione con i "censitori con cane da ferma", per organizzare il censimento estivo dei fasianidi. In questa riunione è stato consegnato il materiale utile per il censimento (adesso scaricabile direttamente dal sito) e sono state illustrate le modalità di censimento. Praticamente sono state descritte le modalità di censimento presenti nel Piano d'Azione Nazionale sulla Starna (recentemente pubblicato sul sito: www.isprambiente.gov.it e scaricabile liberamente da tutti) a cui è necessario attenersi. Ovviamente le modalità per il censimento starna, nel nostro caso, saranno applicate anche al fagiano.

Oltre alla “scheda censimento” e alle “informazioni censimento”, per coloro che non erano presenti alla riunione si specifica quanto segue:

  1. Per ogni uscita censimento bisogna compilare apposita scheda ed allegare una cartina della zona perlustrata (area campione di circa 100 ettari). Le schede possono essere utilizzate contemporaneamente per gli avvistamenti sia di fagiano che di starna.
  2. Le aree campione sono libere da scegliere a facoltà del censitore su tutto il territorio libero. Utilizzate la vostra esperienza, nonché la conoscenza delle zone di immissione di fagiani e starne.
  3. Per chi non sarà in grado di produrre una cartina di ogni singola zona perlustrata cercate di appuntare e tenere a mente l’area perlustrata, fissando il Comune e la Contrada, e poi successivamente, con l’aiuto del tecnico Dr. De Marinis, si cercherà di elaborare le relative cartine.
  4. Non esistono autorizzazioni specifiche, nè giornate particolari potete uscire anche tutti i giorni dal primo giorno utile di addestramento

 

Ai primi di settembre sarà fissata una riunione, dove tutti i censitori dovranno obbligatoriamente partecipare e portare le schede e le cartine, debitamente compilate. La riunione sarà valida anche ai fini del “corso per censitore starna” (totale 6 ore) previsto dal Piano d’Azione Nazionale sulla Starna, pubblicato recentemente sul sito dell’ISPRA.

 

La riunione sarà anche l'occasione per programmare il censimento di fagiani e starne all'interno delle ZRC e ZRV, programmato per settembre, ma con date e modalità ancora da definire...

Stampa

CENSIMENTO ESTIVO FASIANIDI CON CANE DA FERMA

on .

La bozza di calendario venatorio, relativamente alla caccia al fagiano recita:


"Fagiano (Phasianus colchicus): dal 18 settembre al 30 novembre 2016 con un prelievo massimo di due capi per cacciatore; dal 1 dicembre 2016 al 19 gennaio 2017  la caccia è consentita solo nelle unità territoriali di gestione (aziende faunistico-venatorie, eventuali distretti nell’ambito degli ATC) che attuano il monitoraggio standardizzato delle popolazioni, la stima dell’incremento utile annuo, la stesura di un piano di prelievo commisurato alla dinamica della popolazione e l’adozione di meccanismi di controllo che consentono il rispetto del piano programmato. Il piano deve avere il parere favorevole dell’ISPRA. Il prelievo della specie è consentita altresì nelle Aziende agri-turistico-venatorie nell’ambito dell’arco temporale massimo stabilito dalla L.157/92, art.18."
 
E relativamente alla starna:
 
"Starna (Perdix perdix): dal 1 ottobre al 28 novembre 2016; il prelievo è subordinato all’attuazione di interventi di gestione attiva secondo le previsioni dei piani di prelievo proposti dagli ATC. Il monitoraggio e la  reintroduzioni delle popolazioni devono essere conformi al Piano d’azione Nazionale per la starna. La caccia è vietata all’interno delle aree oggetto di piani di reintroduzione finalizzate alla stabilizzazione della specie. Il prelievo alla starna è consentito altresì nelle Aziende agri-turistico-venatorie nell’ambito dell’arco temporale massimo stabilito dalla L. 157/92, art. 18"
 
Al fine di raccogliere dati utili per estendere la caccia al fagiano dal 1 dicembre al 19 gennaio 2017, nonchè per individuare questi famigerati "distretti", e anche ovviamente per raccogliere dati utili per il Piano Prelievo Starna, si propone di organizzare un censimento di fagiano e starna su larga scala (su tutto il territorio libero), a partire dal primo giorno utile in cui il Calendario Venatorio consentirà l'addestramento cani (prevedibilmente dopo ferragosto).
Per organizzare tale censimento ci sarà una riunione con tutti i "censitori con cane da ferma" venerdi 29 luglio 2016, alle ore 18.00, presso la Sala Figlia di Iorio della Provincia di Pescara.
La riunione sarà anche l'occasione per programmare il censimento di fagiani e starne all'interno delle ZRC e ZRV, programmato per la fine di agosto, ma con date ancora da definire...
Stampa

Moduli Selecontrollo Anno 2016

on .

E' possibile scaricare i modelli allegati per effettuare il selecontrollo per l'anno 2016.

Praticamente tutto è rimasto invariato rispetto allo scorso anno relativamente alle modalità operative!

Per le cartine aggiornate, invece, occorre passare in ufficio!

I cookie ci aiutano ad ottimizzare la tua esperienza.I cookie memorizzano le preferenze degli utenti e altre informazioni che ci aiutano a migliorare il nostro servizio, ma non c’è da preoccuparsi: nessuna delle informazioni raccolte sul nostro sito identifica l’utente personalmente.

Continuando, accetti le condizioni di policy presenti sul sito.